supsi.ch Home Admin
In brief
Organization
Contacts
Location
Job offers
Geology
Hydrology
Hydrogeology
Geomatics
SaiTer
In brief
Research
Geotermia
Radon
Acqua
Cambiamenti climatici
Geoinformazione e GIS
Pianificazione partecipata
Rischio
Richiesta dati
Accesso ai servizi IST
Rassegna stampa
Conferenze e seminari
Formazione continua
Bachelor
Elenco
Area clienti
Intranet
Home


Ricerca
ConSenso
I campi disciplinari cui si fa riferimento sono quelli in cui vengono indagate le modalità di associazionismo, le forme della cultura materiale nei loro effetti territoriali e le forme di partecipazione negli strumenti urbanistici; inoltre vengono considerati i temi della tutela del patrimonio, della memoria storica e del ?racconto di se nel luogo? con particolare attenzione alla comunicazione visiva degli aspetti territoriali. Il progetto, finanziato dalla Città di Lugano, vuole dare un rinnovato sguardo ai temi territoriali, mirante ad un risultato partecipativo e educativo, sviluppando gli apporti di autori quali ad esempio Goleman, Demetrio, Mustacchi, Romano, Sparti, Schürch, Tutino, Zeldin, che assegnano particolare attenzione alle relazioni tra gli esseri umani, la memoria storica e il territorio. Ci si propone di costruire il percorso educativo-partecipativo a partire da approcci sperimentati nella formazione di base SUPSI non disgiungendo i due soggetti da più urgentemente sensibilizzare ai problemi territoriali: il cittadino con il presente progetto e il giovane (con il progetto EDUCATER vedi documentazione separata).
Gli obiettivi del progetto sono:

- estendere le forme di partecipazione allo sviluppo urbano da parte degli abitanti dei quartieri nell'ambito dei processi di aggregazione in particolare nella Nuova Lugano;

- consolidare le modalità tradizionali e recenti di associazionismo, di gestione dei conflitti e di creazione del consenso consolidare un approccio innovativo alla pianificazione elaborando la triade "armatura culturale-memoria passione territoriale"; approntare specifici strumenti di comunicazione in ambito territoriale anche su supporto informatico;

- elaborare nuove competenze in ambito legislativo per l'informazione e partecipazione della popolazione alle scelte pianificatorie.

Obiettivo puntuale del progetto è costruire il percorso partecipativo "conoscere riconoscersi amare partecipare a gestire il territorio", scrivendo con i cittadini un diario di quartiere offrendo gli utensili della memoria, della percezione, della lettura territoriale e del racconto.
 


Per una descrizione più dettagliata vedi abstract


EDUCATER
Costruire un percorso educativo alla conoscenza del territorio con particolare attenzione ai giovani e al mondo della scuola fondato su specifici strumenti didattici, a partire dalla realtà territoriale indagata in una serie di progetti individuati come idonei a descrivere le tematiche scelte. In sinergia con la revisione del piano direttore cantonale il progetto si propone di attuare uno dei principio guida che prevede di "promuovere la conoscenza del territorio, creare cultura e consapevolezza sui suoi valori".
Per una descrizione più dettagliata vedi abstract


CORO
Oggetto della ricerca è l'organizzazione del territorio a partire dalla conoscenza dell'armatura culturale; in particolare sono state studiate le rogge del Cassarate che hanno rappresentato l'ossatura della città di Lugano dal XIV, caratterizzandone i quartieri e determinando situazioni specialistiche sia dal profilo edilizio che urbanistico. Gli obiettivi sono:

- descrivere il territorio della produzione analizzare le scelte localizzative delle aziende;

- sviluppare proposte di riqualificazione e scenari di sviluppo;

- offrire al politico strumenti e materiali concreti per appassionare la popolazione alle scelte territoriali;

- elaborare metodologie per piani settoriali incentrati sulle attività produttive

La ricerca fa riferimento a studi in cui l'identità dei luoghi è vista come ?matrice formativa delle comunità e strumento per la costruzione di uno sviluppo che sia locale nelle risorse, globale nelle relazioni ed auto-sostenibile nelle modalità? (Carta, 2002) e in cui è sottolineata la pregnanza del criterio di bacino idrografico e di città d'acqua (Oswald, 2003).
L'approccio è di tipo propositivo e selettivo: si vuole leggere il passato soffermandosi sui momenti salienti per comprendere le dinamiche territoriali e indirizzare lo sviluppo urbanistico futuro. Non quindi analisi storica fine a se stessa né excursus esaustivo e completo ma approfondimento dei temi che hanno maggiore attinenza con le preoccupazioni urbanistiche attuali e dei periodi di più significativa trasformazione delle forme di utilizzo del territorio e del modo di produzione.
Inoltre si guardato é con particolare attenzione alla memoria storica, colta attraverso le testimonianze di imprenditori, insegnanti, allievi e cittadini, facendo riferimento al filone di ricerca sullo spazio urbano che parte dalla percezione delle qualità sensibili dei luoghi.

Il CD Rom è ottenibile presso la segreteria IST al prezzo di 49 CHF:

IST-SUPSI
C.P. 72
CH-6952 Canobbio
Tel: +41 (0)58 666 62 00
Fax: +41 (0)58 666 62 09
Email:
ist@supsi.ch